Modifica Antenna Loop MFJ-1788X

Analizzando il sistema di fissaggio dell’antenna loop mfj-1788x ho notato una criticità che non permette la sicurezza necessaria alle antenne om.

La Mfj ha utilizzato dei dadi inseriti a pressione sull’alluminio per stringere le cravatte sul palo. Purtroppo tale soluzione risulta essere meccanicamente infelice, in quanto, questi dadi hanno pochissima superficie di presa e già stringendoli rischiano di “passare”. Con il vento è possibile per stress meccanico l’indebolimento della piastra interna ed il passaggio del dado attraverso il foro ormai allargato.

Una foto basta più di mille parole, notare il particolare dado (nella parte inferiore) e nella parte superiore lo stesso rimosso. Come possiamo notare l’area di presa del dado a pressione è minima, e serrando l’antenna al palo con questo metodo ci affidiamo alla fortuna se la nostra antenna rimarrà sul palo o meno.

IZ0HCC Modifica MFJ1788X

Ecco il particolare del dado inserito a pressione nella piastra interna dell’antenna.

IZ0HCC Modifica MFJ1788X

La modifica consiste nella rimozione dei quattro dadi interni e nell’utilizzare un sistema bullone-dado migliorato con le rispettive rondelle.

Per effettuare la miglioria è sufficiente rimuovere il cover plastico inferiore.

Si parte nella rimozione dei quattro dadi originali MFJ.

Inserire il bullone nel dado da rimuovere e fare leva, dopo qualche moviemento su/giù, destra/sinistra il dado si sfila dalla crimpatura effettuata sull’alluminio.

Ecco il dettaglio dei dadi rimossi:

IZ0HCC Modifica MFJ1788X

Materiale necessario per la modifica:

  • 4 Bulloni Inox M6x8
  • 8 Rondelle M6x18
  • 4 Dadi Inox Autobloccanti M6

Possiamo utilizzare anche bulloneria non inox, ma si ossiderà con il trascorrere del tempo.

Si parte inserendo i bulloni con le rispettive rondelle dal lato interno dell’antenna.

Notiamo come l’area di fissaggio del bullone con la rondella da 18mm è molto superiore rispetto ai dadi a pressione utilizzati da Mfj.

IZ0HCC Modifica MFJ1788X

Sull’esterno dell’antenna si procede successivamente all’assemblaggio delle cravatte di fissaggio fornite con l’antenna, con l’accortezza prima di avvitare il dado autobloccante di inserire le altre quattro rondelle da 18 mm.

IZ0HCC Modifica MFJ1788X

Notiamo subito la solidità di fissaggio al palo ed il corretto allineamento dei bulloni: sono perfettamente paralleli al contrario dei suoi originali che se non modificate le cravatte rimanevano storti non permettendo una buona stretta.

IZ0HCC Modifica MFJ1788X

AEREAZIONE E SIGILLATURA

Dopo qualche mese di funzionamento, l’antenna dopo i 60/70 Watt dava ros infinito causa arco voltaico sulle armature del condensatore variabile.

Purtroppo aprendola ho constatato che tantissimi insetti sono stati folgorati tra le armature del condensatore variabile…

IZ0HCC Modifica MFJ1788X

Come si può vedere l’insetto bruciato pregiudica l’isolamento del condensatore variabile.

IZ0HCC Modifica MFJ1788X

Questa miglioria permette inoltre una ottima impermeabilizzazione in modo da non fare bagnare le armature del condensatore di accordo dalla pioggia.

E’ necessario sigillare le fessure del cover, ed i fori ove esce il loop.

Utilizzare un ottimo silicone tassativamente resistente ai raggi UV, altrimenti dopo poco degenera.

Dettaglio uscita loop alluminio:

IZ0HCC Modifica MFJ1788X

Dettaglio parte superiore cover:

IZ0HCC Modifica MFJ1788X

Dettaglio laterale cover:

IZ0HCC Modifica MFJ1788X

Per evitare la formazione di condensa o vapore acqueo ho praticato nella parte inferiore due fori.

IZ0HCC Modifica MFJ1788X

Per evitare che i fori potessero fare entrare insetti ho provveduto ad incollare nel lato interno una retina molto fine con del collante al neoprene.

IZ0HCC Modifica MFJ1788X

Ecco il dettaglio della parte esterna in contro luce.

IZ0HCC Modifica MFJ1788X

L’antenna ora è water-proof e non soffre più di problemi di insetti sul condensatore variabile.

MODIFICA CIRCUITO BYPASS / ACCORDO

Le sostituzioni di seguito descritte non sono per ottenere maggiori performance dell’antenna, ma per rendere più robusto e duraturo il circuito di alimentazione del loop.

Ho provveduto alla sostituzione dei condensatore di disaccoppiamento/bypass con dei ceramici 2 Kvolt (prima da 1 Kvolt).

L’impedenza choke è stata sostituita con una che sopporta 1 Ampere (prima da 300mA).

Il condensatore ceramico per il circuito di sintonia LC è stato sostituito con un 2KVolt (prima da 500Volt). Per una buona pulizia e per eliminare eventuali capacità parassite è necessario lavare il pcb con percloroetilene.

Dettaglio sostituzione condensatori 10nF da 1 KV (disaccoppiamento e bypass):

IZ0HCC Modifica MFJ1788X

Dettaglio condensatore ceramico circuito LC da 100pF 2KV:

IZ0HCC Modifica MFJ1788X

Dettaglio induttanza choke 100uH 1A.

IZ0HCC Modifica MFJ1788X

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *